Fusilli al pesto di cannabis light su crema di robiola aromatica

Avete presente quando un odore o un aroma vi ispira così tanto da cercare di capire come fare per cucinarlo e far sapere a tutti che è buonissimo?

Ecco quello che mi è capitato provando a masticare le foglie di #cannabislight dell’azienda agricola dei miei amici.

L’aroma che sprigiona la foglia di cannabis è un misto accostabile a salvia, rosmarino, nocciola e fresca clorofilla.
Ad un primo tentatovo rudimentale però, pestando la foglia sparivano gli aromi e rimaneva fortissimo l’odore della clorofilla, quindi il sapore di erbaccia.

Mettendo però insieme gli insegnamenti dei corsi di cucina, mi sono ricordata che per arrotondare il gusto aspro delle verdure a foglia e per esaltarne i profumi e i colori è necessario sottopprle allo shock termico.

La foglia di #cannabis è delicatissima, quindi bisogna metterla in acqua bollente solo per qualche secondo, altrimenti si rischia di rovinarla.

E così, con le dosi del mio #pestoallagenovese ho pensato di provare a fare il #pesto alla #cannabis. Il risultato?

Incredibile!!!!

Provate da voi: ecco le dosi per 4 persone.

600g foglie di #cannabis
40g pinoli
60g parmigiano reggiano
20g pecorino romano
1/2 spicchio di aglio senza anima
2/3 di un bicchiere di olio evo
Sale aromatico ai fiori di cannabis
Olio aromatico ai fiori di cannabis
2 fiori di cannabis
250g pasta di semola
2 robiole
Sale e pepe

1. Lavate bene le foglie di cannabis e i fiori separatamente.
2. A parte fate bollire una pentola di acqua e in un altro contenitore mettete dell’acqua ghiacciata (se acqua e ghiaccio meglio)
3. Tuffate le foglie nell’acqua bollente per pochissimi secondi e poi subito nell’acqua freddissima dove le lascerete in immersione finché non si saranno raffreddate.
4. Mettete le foglie fredde e gli altri ingredienti nel bicchiere del frullatore e frullate fino a quando npn diventerà una crema omogenea.
5. In una ciotola stemperate 2 robiole e mescolatele con 2 cuchiai di olio aromatico alla cannabis e 1 pizzico di sale e pepe.
6. Fate cuocere la pasta e scolatela un po’ più indietro che al dente, conservando una parte dell’acqua di cottura.
7. Mettete in una padella fredda, la pasta, il pesto e accendete il fuoco iniziando a spadellare. Aiutatevi con un po di acqua di cottura alla volta.
8. Quando la pasta al #pestodicannabis avrà perso l’acqua e sarà diventata crempsa potrete servire su un letto di robiola aromatica.
9. Guarnite con una foglia di cannabis fritta in olio, gocce di olio aromatico e un pizzico di pepe.

Buon appetito!!!!

Fonte: blog.giallozafferano.it

CONDIVIDI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su